Acciai bifasici ad alta resistenza

È ben noto che l’industria automobilistica continua a cercare acciai sempre più resistenti e meno cari al fine di ridurre la massa dei veicoli e quindi di permettere la riduzione del consumo del carburante e di fornire migliori garanzie di sicurezza in caso di incidente. Questa tendenza a innalzare i requisiti di resistenza, ha portato a una più complessa progettazione delle leghe. Gli acciai inossidabili bifasici (detti anche duplex) devono il loro nome alla particolare microstruttura formata da austenite e ferrite; il rapporto volumetrico tra le due strutture può essere assai variabile in un ampio intervallo a seconda delle condizioni di trattamento termico imposto e alle buone proprietà meccaniche e di resistenza alla corrosione. Alcuni ricercatori hanno infatti effettuato studi per la messa a punto di questi acciai per linee di zincatura a caldo continue apportando alcune modifiche importanti nella composizione, ossia aggiungendo degli elementi indurenti. Hanno studiato diversi “acciai sperimentali” che contengono questi additivi dimostrando che la scelta della temperatura di trattamento è importante durante la manipolazione degli acciai microlegati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here