A Blechexpo nuovi prodotti 4.0 per Salvagnini

A BlechExpo Salvagnini fa un ulteriore passo avanti e lancia per il biennio 2017-2018 il
mood Social Industry, concetto che combina 2 dimensioni apparentemente lontane
tra loro, ma nella realtà vicine e complementari:
1. social nel suo significato più ampio: digitale, democratico, sensitivo, responsivo,
virtuale, rispettoso dell’uomo e dell’ambiente.
2. industry, industriale, comprensivo dei concetti legati al mondo della fabbrica e dei
processi manifatturieri.
Ed è proprio questa relazione, la sintesi di questi due mondi, che porta a ripensare e
ridefinire la realtà manifatturiera 4.0 in una dimensione orientata al futuro.

Soluzioni smart per la fabbrica 4.0

L’uso delle tecnologie informatiche rende le macchine più intelligenti, più facilmente
controllabili, più collegabili tra loro e il mondo esterno, più semplici ed intuitive da utilizzare
e manutenere. Lo sviluppo della rete e della comunicazione digitale rendono lo scambio
di dati e di informazioni più rapido e semplice. Il mercato è conscio di queste nuove potenzialità e richiede maggior reattività, risposte immediate e sempre più personalizzate.
Queste innovazioni, oltre allo sviluppo delle tecnologie e delle competenze in ambito
Internet of Things (internet delle cose), rappresentano l’asse portante dell’evoluzione che
il paradigma di Industria 4.0 sta determinando, sia nel modo di produrre che in quello di
concepire le macchine e le tecnologie di lavorazione.
In questo ambito il termine social si carica di valenza e significato, nei termini di:
percezione/reazione/produzione: ovvero machine e sistemi intelligenti ed adattivi che
sentono, reagiscono e si adattano alle variazioni per produrre in modo corretto, senza
scarti, automaticamente e nei tempi richiesti;
connessione tra comunità e gruppi: ovvero condivisione su piattaforme comuni
(LINKS) di progetti, idee, dati;
attenzione all’ambiente: ovvero riduzione dei consumi e degli scarti, che si declinano
in tecnologie perfettamente funzionali anche in ottica imprenditoriale (MAC 2.0)
attenzione all’uomo: ovvero attenzione alla sicurezza dell’operatore, al suo benessere
lavorativo, massima ergonomia, uso democratico della macchina che diviene semplice
da usare e programmare.

P2L-2120 in anteprima mondiale

Blechexpo è la vetrina scelta da Salvagnini per presentare in anteprima mondiale la nuova
pannellatrice compatta P2L-2120, in grado di piegare fino a 2180 mm di lunghezza e
203 mm di altezza. P2L è uno dei modelli di pannellatrice di maggior successo, e quello
presentato a Stoccarda rappresenta, per versatilità e potenzialità, un ulteriore passo in
avanti di questo strumento intelligente di produzione.
Nella nuova P2lean-2120 si concretizza naturalmente tutta la più evoluta tecnologia
di piegatura che, integrata con nuovi accorgimenti tecnici, allinea questa macchina
alle milestones di sviluppo sostenibile individuate da Salvagnini per rendere le proprie
soluzioni strumenti indispensabili per la fabbrica 4.0.
P2lean-2120 è dotata di premilamiera automatico ABA e di lame ausiliarie negative
CLAN che ne aumentano la già estesa versatilità e che consentono di lavorare in kit
e in sequenza parti diverse con set up in tempo mascherato, quindi senza tempi di
riattrezzaggio.
P2lean-2120, come tutte le pannellatrici della gamma Salvagnini, implementa la
tecnologia adattativa MAC2.0, che la rende indipendente dalla qualità del materiale in
lavorazione: la pannellatrice rileva in tempo mascherato eventuali variazioni nel materiale
in lavorazione che, superato un valore di tolleranza accettabile, vengono compensate
automaticamente tramite l’aggiustamento dei movimenti delle lame, garantendo qualità
costante della piega anche al variare del materiale all’interno dello stesso lotto e azzerando gli scarti anche in presenza di lotti di produzione di quantità limitata.

Il taglio laser è davvero 4.0, in anteprima mondiale

Il sistema taglio laser ad alte dinamiche a fibra L5 si caratterizza per l’affidabilità di
soluzioni standard come la struttura a compasso a cinematica evoluta e la testa di taglio
Dry Cooling™ con ottiche refrigerate senza apporto di gas o di acqua.
Il compasso consente di raggiungere dinamiche fino a 5g, aumentando la produttività
mantenendo, nel contempo, bassissimi consumi e ridottissimi costi di esercizio. A ciò
concorre anche la testa di taglio Dry Cooling™ che permette di eliminare l’apporto di
qualsiasi gas o acqua per la refrigerazione delle ottiche di taglio, riducendo così i consumi.
Con l’obiettivo di rendere questo sistema di taglio sempre più 4.0 il sistema è presentato
in anteprima mondiale a Blechexpo con una serie di innovazione che consentono di
migliorare l’efficienza di taglio, le prestazioni e di azzerare gli scarti.
In primo piano vi sono le nuove funzioni di taglio PowerCut e DynamicCut, che permettono di aumentare la produttività del sistema e di gestire al contempo una maggiore affidabilità.
Altra novità è APC2, il controllo di processo adattativo evoluto. Grazie ai nuovi algoritmi sviluppati da Salvagnini APC2 permette di ridurre ulteriormente i tempi di piercing e di aumentare l’affidabilità del taglio grazie al suo monitoraggio. La macchina è ora capace
di accorgersi se non sta più tagliando correttamente, di fermare rapidamente il taglio per
modularne i parametri e di riprendere a lavorare da dove si era interrotta. A completare il quadro, a Blechexpo Salvagnini presenta in anteprima il nuovo HMI multitouch, che offre una user experience più intuitiva oltre ad un set di nuove funzionalità che rendono il sistema laser ancora più semplice e fruibile.

B3.ATA: la presso piega per lavorazioni a kit, pronta per il futuro

Salvagnini presenta in anteprima mondiale una pressa piegatrice B3.ATA dotata di
allestitori automatici utensili superiori ed inferiori e della tecnologia MAC che la rendono
unica, adattativa e totalmente autonoma, nell’ottica di un’ottimale efficienza di processo
e allineata al concetto Salvagnini di Industria 4.0.
B3.ATA è una presso piega 4.0 nativa, predisposta per una completa connessione con
il sistema produttivo in cui è inserita e al tempo stesso monitorabile in maniera remota.
E’ una presso piega ad azionamento ibrido, che la rende una soluzione economica per
quanto concerne i consumi, particolarmente ridotti.
A BlechExpo, in anteprima mondiale, B3 monta la nuovissima interfaccia utente iCON,
frutto di un approfondita analisi di customer experience, per una intuitiva, facile ed
immediata gestione della macchina e della produzione ed è equipaggiata con ATA
superiore ed inferiore, il dispositivo brevettato per l’allestimento automatico degli utensili superiori ed inferiori. Mutuato dal principio di funzionamento dell’ABA delle pannellatrici Salvagnini, ATA azzera il riattrezzaggio della pressa, cambia e regola cioè in automatico la lunghezza dell’utensile in circa 5 secondi, consentendo la produzione a kit anche in pressopiega.
La produzione a lotto unitario o a flusso veloce viene garantita anche grazie alla tecnologia
adattiva MAC2.0, anch’essa mutuata dalla tecnologia proprietaria di pannellatura, che consente a B3 di lavorare qualunque materiale di qualsiasi spessore senza che l’operatore debba intervenire nella sua regolazione.
A straordinarie performance di precisione e ripetibilità contribuiscono le più recenti
innovazioni in ambito MAC2.0 che includono il nuovo sistema compatto di misurazione
dell’angolo AMS, che impiega un sistema laser ottico per misurazioni ancor più precise
e che garantisce straordinarie performance di precisione e il sistema SCrowning che
regola e compensa, real time, il valore di centinatura della pressa piegatrice in base al
comportamento reale del materiale. Cosi, mentre SCrowning mantiene l’angolo costante
per tutta la lunghezza di piega, AMS, misurando in un unico punto, permette di portare la
piega all’angolo corretto. Grazie poi al nuovissimo TFC, il controllo in circuito chiuso delle
deflessioni della struttura, viene garantita in maniera autonoma la consistenza di piega
anche al variare di lunghezza e resistenza del materiale. Il tutto senza nessun intervento
attivo dell’operatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here