Brasatura più rapida grazie al processo CMT modificato

fig.foniusFronius, in collaborazione con il reparto Sviluppo Tecnologie di Saldatura AUDI AG, ha perfezionato in maniera sostanziale la brasatura CMT. La nuova forma brevettata dell’ugello gas consente di raggiungere velocità di brasatura ancora maggiori nel processo CMT Braze+. Le prime applicazioni del nuovo processo nella costruzione delle carrozzerie di AUDI AG dimostrano il raggiungimento di velocità fino a 3 m/min nella brasatura supportata da robot anche nelle condizioni reali della produzione in serie. Il giunto brasato risulta piatto e pulito, rendendo il processo CMT Braze+ particolarmente adatto ai settori applicativi in cui l’estetica dei giunti è importante. Grazie alla struttura conica estremamente stretta dell’ugello gas ridisegnato, il gas inerte fuoriesce ad alta velocità determinando la strizione dell’arco voltaico e consentendo di eseguire la brasatura con maggiore rapidità. Così facendo si ha una riduzione del consumo di gas rispetto ai processi ad arco voltaico standard che può raggiungere il 60%, arrivando a 3-5 litri al minuto. L’alta velocità di flusso e il design ottimizzato della torcia per saldatura assicurano inoltre un’elevata potenza di raffreddamento, a sua volta garanzia di lunga durata. Anche per questo il processo CMT Braze+ presenta costi d’acquisto e d’esercizio inferiori rispetto ai processi impiegati finora. Grazie a queste caratteristiche, il processo CMT modificato si è già imposto nella pratica quale soluzione più efficiente rispetto ad altri processi di saldatura: il passaggio dalla brasatura a plasma al processo modificato CMT Braze+ ha consentito ad Audi di aumentare la velocità di brasatura da 2,5 a 3 m/min, riducendo al contempo considerevolmente i costi, nella produzione in serie dell’Audi A7. Sono proprio i costi ridotti di investimento e dei pezzi soggetti a usura, nonché la necessità esclusivamente opzionale di guidare i giunti e l’elevata riproducibilità raggiungibile, a rendere il processo CMT Braze+ sempre più interessante anche per le applicazioni in cui finora si è impiegata la brasatura al laser. I possessori di sistemi CMT di Fronius possono usufruire dei vantaggi del processo CMT Braze+ con estrema facilità: in questo caso, per poter utilizzare il nuovo processo, servono soltanto il corpo torcia appositamente sviluppato e una curva caratteristica adattata.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here