Comau lancia il nuovo Accumulating Pallet Conveyor : più flessibile ed eco-efficiente

Comau lancia sul mercato un trasportatore a pallet di nuova generazione destinato a soddisfare tutte le esigenze dei clienti che necessitano di tecnologie più flessibili, semplici da utilizzare e capaci di contenere il più possibile costi e consumi.Questa nuova versione del trasportatore a pallet sostituisce la precedente che, dal 1995 ad oggi, Comau ha prodotto in più di mille esemplari, destinati in gran parte al mercato automotive. Il nuovo modello è già in funzione sulle linee cofano della Fiat Panda, nello stabilimento Fiat di Pomigliano. Grazie alle migliorie tecniche progettate da Comau, a differenza dalla precedente versione, potrà soddisfare le necessità operative di un mercato più trasversale. “Il nuovo trasportatore è stato progettato partendo da un’attenta analisi dell’offerta dei nostri competitors e dalle necessità che ci sono state segnalate in questi anni dai clienti in tutto il mondo”, spiega Fulvio Ferrero, Products and Solutions Business Manager di Comau. “Il prossimo stabilimento in cui verrà installato è quello di Fiat a Pernambuco in Brasile”. Con una struttura realizzata completamente in alluminio e un minor numero di componenti, ha guadagnato in flessibilità, in semplicità di utilizzo e necessità di meno operazioni di manutenzione. Inoltre, il motore a bassa potenza da 55 kW ne riduce notevolmente i consumi. “Nel nuovo modello è stato eliminato il sistema pneumatico – spiega Gianni Magni, Mechanical Engineering Manager di Comau. Questo cambiamento ha portato a un risparmio significativo per il cliente finale, dato che il trasportatore non necessita più di aria compressa, permettendo così un minor consumo di energia in un’ottica energy saving”.

Altra caratteristica del nuovo modello è l’utilizzo di una sola catena centrale per il trasporto dei pallet, a differenza delle due presenti sul modello precedente: “Questa modifica ha dimezzato il numero dei componenti della macchina, permettendo una riduzione significativa dei costi di produzione. La progettazione è stata sviluppata anche in ottica manutentiva. In effetti è stata utilizzata un’unica catena lubrificata a vita con un sistema meccanico di tensionamento automatico. Queste caratteristiche rendono il nuovo trasportatore più semplice da utilizzare e meno oneroso in termini di  costi di gestione”. L’ultimo importante vantaggio consiste nel fatto che può essere montato in differenti configurazioni, con asse motore orizzontale, con asse motore verticale, sospeso e a pavimento. Continua Fulvio Ferrero: “Un vantaggio notevole, soprattutto per i clienti che hanno la necessità di caricare pezzi molto lunghi e stretti. In questo modo i componenti possono essere “appesi” al pallet, migliorando l’ergonomia delle posizioni di carico da parte del lavoratore, e prelevati dal robot di asservimento con un’elevata precisione di posizionamento. Diversamente dal precedente modello, il nuovo APC Comau è inoltre estremamente flessibile, con la capacità di movimentare anche più tipologie di componenti sulla medesima linea di lavoro. Tutte caratteristiche che  consentiranno di rispondere alle esigenze operative di un mercato più ampio e di molteplici settori industriali”. Il nuovo Accumulating Pallet Conveyor verrà prodotto nello stabilimento Comau in Romania, come precisa Fulvio Ferrero: “Prevediamo di superare, nel corso del 2014, il nostro target di vendita pari a 100 unità nel mondo. I nostri clienti saranno sicuramente i principali OEMs, a cui abbiamo fornito già in passato il precedente modello APC, ma anche i più importanti integratori e Tier 1 dell’area automotive”.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here