Confronto della struttura di acciai diversi mediante EBSD

Figure 1La diffrazione da retrodiffusione elettronica (EBSD) è una tecnica cristallografica microstrutturale impiegata per esaminare l’orientamento cristallografico di diversi materiali. Questa tecnica può essere utilizzata per indicizzare e identificare i sette sistemi cristallini, e grazie a questo è possibile applicarla per la mappatura dell’orientamento dei cristalli, studio di difetti, identificazione delle fasi, studi di interfaccia tra grani e morfologici, identificazioni fisico-chimiche. L’automazione di questo metodo ha permesso di mettere a punto una tecnica affidabile per la caratterizzazione quantitativa dei materiali cristallini. Questo studio vuole focalizzare l’attenzione sulle possibilità dell’analisi EBSD nell’affiancare in modo rapido ed esaustivo le tradizionali prove meccaniche, portando con l’indagine della tessitura ulteriori argomenti per la conoscenza dell’influenza delle variabili del processo produttivo. Alcuni ricercatori hanno applicato questa tecnica per due tipologie di acciaio, in particolare, acciaio convenzionale e acciaio per tubazioni ad alto tenore di nibio API 5L X80. L’uso nella lega del nibio permette di aumentare la temperatura di arresto della ricristallizzazione, facilitando la laminazione a temperature più elevate rispetto al trattamento termo meccanico convenzionale. Quello che emerge dalle immagini e dagli indici è come l‘austenite si è ricristallizzata prima della trasformazione. Questo dimostra la facilità di lavorazione con il metodo HTP (High Temperature Processing) rispetto al processo convenzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here