Disponibile subito la Nuova Piattaforma Eplan 2.4

La nuova major release della piattaforma Eplan è ora disponibile. PLC project planning in modalità grafica, gestione intelligente dei sottoprogetti e nuove funzioni di navigazione accelerano la produttività e la progettazione anche in grandi progetti. Il supporto esteso delle normative IEC 81346 e IEC 61355  che dettano ed approfondiscono i concetti base per la creazione e la gestione di una documentazione, offrono lo spunto per metodi di progettazione innovativi.

PLC_Bus_Layout_ENL’ultima versione 2.4 della piattaforma Eplan è ora disponibile per il download e, per la prima volta, anche nella  versione a 64-bit. Nel complesso, il sistema CAE impressiona offrendo ulteriori opportunità per aumentare l’efficienza durante il processo di progettazione. La rappresentazione semplificata delle interfacce di  comunicazione con i sistemi  PLC rende la documentazione e la gestione di PLC più chiara e anche più semplice. La gestione del sotto-progetto migliora la gestione e la struttura del progetto stesso. Sezioni specifiche possono essere estratte da un progetto, editate  singolarmente e unite di nuovo nel  progetto finale. Il risultato è una  documentazione completa e di alta qualità dove gli utenti possono concentrarsi specificamente sulle attività a loro richieste. La possibilità di bloccare il  cambiamento per  aree del progetto che sono già state approvate è un’altra opzione utile. Significa che eventuali modifiche apportate agli oggetti in quelle zone sono protette. In questo modo, le aree che sono state completamente programmate o parti che sono già stati costruite i non possono essere modificata inavvertitamente.

L’obiettivo: migliore  qualità dei dati

E’ ora possibile inserire informazioni precise e verificate nell’intera piattaforma tramite la definizione di proprietà utente configurabili. L’utente può creare per queste proprietà delle liste di valori predefiniti da selezionare. Questi dati già verificati consentono di generare distinte personalizzate prive di errori. Sono stati implementati ulteriori controlli per la verifica e la validazione del database articoli allo scopo di assicurare la precisione dei dati gestiti, aumentando in questo modo la qualità delle informazioni degli articoli. Quello che normalmente è un processo manuale piuttosto elaborato è ora un controllo che il sistema realizza automaticamente.

Migliore  navigazione per la manutenzione

IEC 81346_ENNavigare all’interno del progetto  è diventato ancora più facile e veloce: l’accesso a  tutti i cross-references avviene attraverso comodi e semplici hyperlink. Questi collegamenti ipertestuali sono esportati in PDF rendendo il PDF un valido riferimento per tecnici di manutenzione. Questo rende molto più facile per i colleghi del reparto manutenzione  utilizzare la documentazione. Un nuovo tipo di report per gli apparecchi  distribuiti consentirà agli utenti di generare le informazioni di progetto per la costruzione e  manutenzione della macchina o dell’impianto. Viene generato un completo report apparecchiature, facile e semplice dove è possibile visualizzare tutti i dati – ad esempio, testi  o simboli grafici. Situato nella documentazione tecnica in formato di report,  aiuta in caso di anomalie nell’impianto ad identificare e ad accedere più facilmente e velocemente  ad un componente.

Altri standard supportati

La piattaforma Eplan supporta diversi standard, per esempio la normativa IEC 81346; ora è possibile identificare le pagine di progetto secondo la normativa IEC 61355. Utilizzando questo tipo di identificatore si da la possibilità  agli utenti di utilizzare una designazione ad oggetti durante la strutturazione della documentazione. Un documento, vale a dire una pagina di progetto viene assegnato ad un oggetto specifico (funzione, ubicazione o prodotto) attraverso la designazione dell’oggetto. Gli utenti possono anche utilizzare questo in combinazione con una interfaccia collegata a sistemi PLM / PDM o ERP.

Comunicazione in strutture bus

Componenti intelligenti come i sensori che comunicano, azionamenti configurabili e attuatori programmabili con protocolli di comunicazione diverse richiedono chiara documentazione in una struttura a Bus. Pertanto, è stato necessario creare  un modo nuovo e semplice per gestire i sistemi PLC Bus basato su un collegamento   a singola linea semplice: gli utenti possono ora integrare anche altri dispositivi come converter, motori o valvole con collegamenti bus con sistemi di bus. Dispositivi con sistemi di bus differenti sono, di conseguenza, meglio supportati. Sono stato aggiunti alla lista dei produttori di PLC nuovi partner con cui possiamo scambiare dati in modalità bidirezionale:  come ABB, Mitsubishi e 3S per esempio.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here