È nato il laboratorio di incollaggio industriale

Ricerca scientifica e know how tecnologico: due aspetti che si integrano perfettamente nel Laboratorio di Incollaggio industriale, frutto della partnership fra Henkel e Università degli studi di Parma.Il successo di un’applicazione dipende dalla qualità dell’adesivo e da un progetto ben realizzato. Da sempre i prodotti Henkel a marchio Loctite® sono sinonimo di affidabilità, grazie alle capacità dei tecnici dei suoi laboratori di ricerca e sviluppo. Il servizio tecnico Henkel ha da sempre aiutato i clienti nella scelta del prodotto più idoneo alla loro applicazione. Per gli incollaggi più complessi e che necessitano di prove sperimentali accurate e di analisi matematiche sulla fattibilità, è nato il Laboratorio di incollaggio industriale della prestigiosa Università degli studi di Parma, come espressione operativa dell’esclusiva e pluriennale collaborazione di Henkel Italia con il Gruppo di Lavoro SPRInT del Dipartimento di Ingegneria Industriale. Il gruppo di lavoro, guidato dal Prof. Alessandro Pirondi, si è distinto negli anni per l’attività di ricerca sulla progettazione di giunti incollati, per l’esplorazione di nuovi settori d’impiego e nuove applicazioni della tecnologia degli adesivi, nonché per l’elaborazione di metodologie sperimentali e numeriche sulla durata degli incollaggi. Esempi di tale attività di ricerca sono stati i giunti ibridi che sfruttano in modo sinergico il contributo di un rivetto o di un punto di saldatura e l’adesivo. Il risultato finale in termini di resistenza, leggerezza, riduzione dei costi è così notevole. Altra importante ricerca è stata quella focalizzata sui pannelli solari, per la sigillatura di strutture in vetro-alluminio che, a causa dei differenti coefficienti di dilatazione, generano tensioni a taglio anche elevate e applicate in modo costante e continuo (effetto creep). Queste e altre ricerche sono sempre state supportate a livello tecnologico da Henkel, nella definizione degli standard qualitativi e nella selezione dell’adesivo più adatto a queste applicazioni. Con la creazione del Laboratorio di Parma, Henkel ha deciso di mettere a disposizione delle aziende sia le conoscenze e i risultati ottenuti in anni di studi, sia le attrezzature tecniche e gli strumenti di analisi all’avanguardia, fra i quali si possono citare prove di fatica ad elevata frequenza o la progettazione supportata da FEA (analisi agli elementi finiti) per la valutazione anticipata della fattibilità dei progetti.

Il presupposto alla base dei metodi operativi del Laboratorio è di fornire risultati misurabili che si traducano in un vantaggio competitivo grazie al calcolo numerico dei fattori di sicurezza che riducono il numero di prove necessarie. L’incollaggio, ove possibile, è sempre più conveniente di un qualsiasi sistema tradizionale: le tecnologie utilizzate, infatti, richiedono costi minori, grazie alla possibilità di impiegare materiali eterogenei e più leggeri, di sfruttare processi industriali più semplici con un ridotto impatto ambientale e di garantire la durata dei manufatti nel tempo.

Grazie all’azione congiunta della competenza dei ricercatori e della professionalità di Henkel, i successi ottenuti dal Laboratorio sono già numerosi. Ogni azienda che abbia bisogno di una consulenza tecnica o voglia sperimentare soluzioni valide attraverso l’incollaggio, può richiedere un colloquio con gli ingegneri del Laboratorio. In giornata avrà una prima risposta sulla fattibilità del giunto e su eventuali opportune modifiche al progetto. Henkel fornirà gratuitamente al Laboratorio gli adesivi e le relative competenze tecniche, per tutte le valutazioni sperimentali e i collaudi che si renderanno necessari nello sviluppo del progetto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here