HPm ha portato il SIC a Lamiera

sic-hpm-fondazione-simoncelli13In occasione della Fiera “Lamiera 2014” di Bologna, HPm ha presentato un nuovo modello di macchina che ha sorpreso e incuriosito i visitatori. Il “SIC 250” è un impianto di taglio al plasma, realizzato per l’occasione, con i colori della livrea di Marco Simoncelli, un giovane romagnolo, campione del mondo di motociclismo, deceduto nel 2011 durante il Gran Premio della Malesia. L’intero ricavato dalla vendita del “SIC 250” sarà devoluto alla “Fondazione Marco Simoncelli”, una Onlus creata dalla sua famiglia, che si dedica a progetti di solidarietà per la costruzione, tra l’altro, del “Centro Diurno Marco Simoncelli” a Coriano (Rn). Tale struttura ospiterà un centro riabilitativo, un centro diurno per giovani disabili e una casa famiglia. Il modello SIC permette di realizzare pezzi già pronti per l’assemblaggio e si caratterizza per la velocità di taglio, portata dalla tecnologia plasma e per la perfetta esecuzione dei processi di foratura, grazie all’ausilio alla tecnologia waterjet. Il modello Sic è realizzato in quattro versioni: 125,250,500, GP. La 125 ha un campo di lavoro utile di 1500X2500; la 250 di 2000X4000; la 500 di 2000X6000; la GP di 2500X6000. Nella gamma HPm, la serie SIC si colloca fra la Trend e la GV, poiché combina la velocità di spostamento alla precisione nel taglio, garantendo qualità e affidabilità. sic-250-2La SIC è ideale per tagliare piccoli e medi spessori ed è alla portata anche di chi si avvicina per la prima volta alle macchine taglio plasma. La SIC è stata costruita con la collaborazione di partner italiani per molteplici scopi, fra tutti quello di realizzare un prodotto italiano, di qualità, performante nelle prestazioni e accessibile anche ai giovani imprenditori e utile per la realizzazione di progetti di solidarietà.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here