Il Progetto inglese “Laser Snake” entra nella fase 2

Il Progetto inglese “Laser Snake” che prevede l’impiego di sorgenti di alta potenza per lo smantellamento robotizzato di strutture nucleari  è entrato nella sua seconda fase in cui, per un periodo di 3 anni, è prevista una spesa di oltre 9 M€.

Il progetto, guidato dal The Welding Institute, con la collaborazione dell’azienda inglese OC Robotics, prevede la realizzazione di un braccio robotizzato estremamente flessibile, in grado di penetrare (appunto come un serpente) entro i siti nucleari da aperture estremamente ridotte e ridurre in piccoli pezzi le strutture in acciaio e cemento ivi presenti. In questa seconda fase è prevista da realizzazione di una unità industriale (utilizzante una sorgente in fibra di alta potenza) che entro il 2015 opererà per smantellare  due impianti nucleari inglesi dismessi (ve ne sono oltre 10).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here