Innovazione, formazione ed export come leve per fare crescere i fatturati

A MECSPE tra Piazze dell’eccellenza, convegni e Saloni espositivi il comparto della meccanica troverà le risposte per aumentare ricavi e competitività.

Chi investe in innovazione e punta sulla formazione dei propri dipendenti non solo è più soddisfatto dell’attuale andamento aziendale, ma vede crescere i propri fatturati. Come emerge dall’Osservatorio MECSPE, realizzato da Senaf in occasione di MECSPE – la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione (Fiere di Parma, 26 -28 marzo 2015) – i fatturati crescono per le imprese che innovano: è ben il 49,1% ad affermarlo contro il 30,4% di chi non lo fa. Allo stesso modo, chi investe sulla formazione dei propri dipendenti vede un sensibile aumento dei propri ricavi (48,7% vs 18,5%), così come chi sceglie la via dell’internazionalizzazione.

2014_MECSPE_5_Area EspositivaIl nostro Osservatorio conferma l’importanza strategica della resilienza da parte degli imprenditori in un periodo non facile come quello attuale commenta Emilio Bianchi, Direttore di Senaf – Chi sceglie di investire parte dei ricavi nell’innovazione di tecnologie e processi, così come chi continua a credere nella strategicità della formazione dei propri addetti, viene ampiamente ripagato con fatturati in crescita, segno che, solo chi è disposto a rischiare, parte della propria sicurezza economica per migliorarsi, ha successo sul mercato. Per supportare le imprese nella ricerca di tecnologie all’avanguardia, che permettano di rinnovare e ottimizzare i processi produttivi, MECSPE si presenterà, anche nella prossima edizione, come un vero e proprio incubatore di una cultura imprenditoriale aperta all’innovazione e dove le aziende potranno esporre le loro novità di prodotto”. Articolata in nove saloni tematici tra loro sinergici, MECSPE permetterà agli imprenditori di trovare le migliori soluzioni tecnologiche in termini di meccanica di precisione, automazione, software, subfornitura, trattamenti e finiture, stampi e stampaggio, metrologia e logistica, e grazie all’articolazione in quartieri e piazze tematiche, di individuare e confrontare con facilità le migliori proposte del mercato. L’offerta espositiva verrà accompagnata da numerose occasioni di aggiornamento e formazione, grazie alla realizzazione di un calendario convegnistico di assoluto rilievo e un ampio programma di miniconferenze organizzate da aziende, università e istituti di ricerca. Accanto all’area espositiva, processi, tecnologie e materiali all’avanguardia troveranno nelle Piazze dell’Eccellenza di MECSPE uno spazio celebrativo d’alto livello. Nate per mostrare il meglio della produzione industriale nei settori strategici del made in Italy – come ad esempio, l’aerospaziale, il motorsport, il  bianco, il nautico ed il ferroviario – le Piazze torneranno a mostrare un prodotto finito eccellente o un’innovazione del settore, mostrando il valore e la precisione di ogni singolo componente ed esaltando il contributo dato da ogni singolo fornitore nella sua realizzazione, grazie alla presenza di macchinari funzionanti.  “In questo contesto le aziende avranno la possibilità di aggiornarsi, mostrare e condividere le proprie competenze e tecnologie, incontrando realtà italiane e internazionali con cui sviluppare sinergie imprenditorialiprecisa Bianchi – Per questo l’internazionalizzazione rimarrà uno dei punti fermi di MECSPE con la presenza di buyer stranieri. D’altro canto, come emerge dal nostro Osservatorio, chi esporta maggiormente dichiara fatturati in crescita. Per sopravvivere in un mercato sempre più competitivo, le imprese meccanica devono uscire dai confini nazionali e cercare nuove strade per approcciare i mercati internazionali ”.

 

 

 

 

 

 

 

I 9 saloni di MECSPE:

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here