La nuova “mente” del waterjet

Un controllo numerico studiato in stretta collaborazione tra cliente e fornitore garantisce avanzate prestazioni di taglio della lamiera a getto d’acqua.

Lavorazione con  la testa a 5 assi
Lavorazione con la testa a 5 assi

Abbiamo di recente approfondito il tema dei controlli numerici per sistemi di taglio della lamiera a getto d’acqua al fine di capire le principali innovazioni nel settore. Per questo, abbiamo “fatto la conoscenza” di Tecnocut brand del gruppo CMS Industries, specializzato nella progettazione e produzione di sistemi completi di taglio  a getto d’acqua. L’ing. Stefano Rebuffini, Responsabile Automazione di Tecnocut, osserva: «Noi produciamo sistemi waterjet completi di intensificatori ad alta pressione e di robot di taglio, gestiti da sofisticati software di controllo. Di recente, per migliorare ulteriormente le prestazioni dei nostri sistemi di taglio ad acqua, abbiamo introdotto un nuovo controllo numerico. Si tratta del CNC della famiglia “Serie 10” di OSAI».

Un controllo studiato insieme

Per capire le caratteristiche e peculiarità del nuovo controllo, nonché i relativi vantaggi funzionali, abbiamo scambiato alcune battute con il Sig.Roberto Roagna, Product Marketing Manager di OSAI, il quale ci ha spiegato: «La famiglia Serie 10 di CNC offre prodotti di qualità in un’ampia gamma di settori applicativi. Nel caso specifico del waterjet, il CNC di OSAI garantisce prestazioni avanzate dal punto di vista dell’interpolazione, in quanto permette di gestire nel migliore dei modi il movimento della testa e l’interazione degli assi rotativi».

Macchina Idroline doppia testa 3AX + 5AX
Macchina Idroline doppia testa 3AX + 5AX

Più precisamente, grazie all’attiva collaborazione tra Tecnocut e OSAI, è stato possibile sviluppare, all’interno del controllo numerico, un algoritmo specifico di gestione del taglio della lamiera a getto d’acqua, tale da migliorare in maniera sostanziale le prestazioni produttive. Il controllo ottimizzato della testa è certamente uno degli aspetti principali, in quanto assicura lavorazioni della lamiera più precise e veloci. Infatti, consente un notevolissimo aumento della velocità d’esecuzione del taglio in caso di materiali che possono essere lavorati con getto puro d’acqua. Roagna conferma: «Precisione più alta in tempi d’esecuzione più bassi. Si tratta di un risultato eccellente raggiunto grazie alla partnership che le due imprese hanno saputo creare per l’occasione. Ora le macchine waterjet della Tecnocut hanno un controllo, o meglio, una “mente” studiata appositamente per loro, che garantisce la massima resa meccanica». Ma non è tutto. Le innovazioni dovute al nuovo CNC sono molte: per esempio, oggi, grazie al controllo della OSAI, è possibile effettuare la “preview” dei programmi e dei pezzi “a video”, in modo che l’operatore possa avviarli e controllarli più facilmente. Rispetto al passato, inoltre, è notevolmente migliorata anche l’interfaccia operatore, che risulta più chiara e immediata, oltre che ricca di funzioni. «Da questo punto di vista – riprende Roberto Roagna -, il CNC integra diverse funzionalità interessanti. Tra le più importanti, ricordiamo la possibilità di riprendere la lavorazione “nel punto giusto” in caso di interruzione del getto d’acqua o per qualsiasi tipo di emergenza. Si tratta di una funzione molto interessante, tutt’altro che “scontata”, che permette di non sprecare materiale o addirittura intere lamiere che magari sono molto pesanti e costose».

Soddisfazione ai massimi livelli

Abbiamo già consegnato i primi esemplari con il nuovo controllo CNC della Serie 10. A tal proposito, l’ing. Rebuffini precisa: «Non abbiamo, ovviamente, ancora riscontri, sul lungo termine. Tuttavia, il primo giudizio è più che positivo anche perché, dalle prove effettuate  dal cliente, i risultati in termini di finitura di taglio e di fluidità della movimentazione sono evidentissimi e, nel caso di taglio a getto d’acqua puro, la velocità di lavorazione è notevolmente migliorata, addirittura quattro volte superiore rispetto al passato. Si tratta di risultati eccellenti, perfino superiori a quelli che ci attendevamo». Conferma la bontà della scelta anche l’ing. Stefano Dal Lago, a capo della divisione di Tecnocut: «La dimestichezza con il controllo della Serie 10 è il risultato di diversi anni di collaborazione tra noi e OSAI. La scelta di estendere la fornitura anche alle macchine waterjet è stata vincente, sia perché il prodotto “di base” era già molto buono e garantiva prestazioni d’ordine superiore, sia perché il prodotto è stato ulteriormente migliorato e “tarato” sulla specifica tecnologia del taglio ad acqua. Ciò è stato possibile grazie alla sinergia delle due imprese, ognuna delle quali ha messo in campo la propria competenza ed esperienza, con il risultato di ottenere un nuovo controllo numerico, con molte più opzioni e ben più potente rispetto a quello che utilizzavamo in precedenza.

OPENcontrol:  i nuovi CNC  OSAI

OSAI Serie10 – 510i
OSAI Serie10 – 510i

OPENcontrol, la nuova famiglia di Controlli Numerici OSAI, è in grado di proporsi come piattaforma altamente scalabile in termini di prestazioni SW, configurazioni HW e per l’ampia disponibilità di bus di campo digitali. La linea OPENcontrol, naturale evoluzione della Serie 10, offre un migliore controllo dinamico della macchina, integrando ulteriori prestazioni per la ripresa pezzo. Sono inoltre notevolmente migliorate le performance in termini di velocità di esecuzione grazie all’inserimento di nuove cinematiche.  Oggi, la gamma di prodotti OSAI è in grado di soddisfare le più svariate esigenze di lavorazione nel mercato della lamiera e del metallo: non solo macchine waterjet, ma anche transfer, high speed machining e lavorazioni con tecnologie Laser e Plasma.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here