Lamiere sempre più sottili nelle autovetture grazie al laser

Grazie a un progetto finanziato dal Ministero Federale Tedesco della Ricerca (BMBF) che ha coinvolto un consorzio di aziende automobilistiche, produttori di acciaio, un costruttore di sorgenti laser e tre istituti di ricerca (Progetto LOKWAB), può essere ora possibile deformare localmente in maniera  più profondamente lamiere di acciaio ad acciaio resistenza.

Il trattamento termico localizzato viene eseguito utilizzando un laser a diodi diretto con potenza di 10 kW. I risultati sono stati dimostrati sul montante centrale di una vettura. Il trattamento laser ha reso possibile l’utilizzo dell’acciaio grado MS-W1200,  al posto dell’acciaio ad alta resistenza CP-W800 tradizionalmente utilizzato. Questa tecnica consentirà di ridurre sostanzialmente lo spessore delle lamiere utilizzate dall’industria automobilistica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here