Nascono le officine del grafene

fig.aNella storia del grafene, una parte sta avendola e l’avrà anche l’Italia, in particolare con Directa Plus che, lo scorso giugno, ha inaugurato le “Officine del grafene”, il più grande impianto europeo per la generazione di fogli di grafene altamente puro, basato su una tecnologia brevettata e approvata. Nell’occasione è stata presentata anche la prima ruota per bicicletta a base grafene. Il padrone di casa? Directa Plus. Dove: a Lomazzo, vicino a Como, presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNext, in cui ha sede Directa Plus.

Il nuovo centro industriale è stato progettato su una piattaforma tecnologica modulare, replicabile ed esportabile, capace di produrre su larga scala materiali a base di grafene, ponendo grande attenzione all’ingegnerizzazione del prodotto, al fine di proporre diversi “gradi” di grafene che possano soddisfare i requisiti specifici imposti da ogni diversa applicazione.

Il primo modulo ha una capacità produttiva di 30 tonnellate annue ed è stato ideato secondo una filosofia che prevede zero emissioni, zero scarti e limitato uso di energia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here