Non solo le dimensioni possono fare la differenza

Efficienza produttiva, qualità, precisione centesimale e tanta competenza: è su queste basi che un’azienda cremonese ha consolidato la propria specializzazione nel settore della carpenteria e della lavorazione meccanica di medie e grossi elementi strutturali e non. Attività che da poco può contare anche sul prezioso apporto tecnologico di un nuovo portale da taglio.

Appartenente alla serie Deltatex, l’impianto scelto da Delma è un 5500 allestito con controllo numerico Koike Katana, con sei carrelli ossitaglio completi (di cui uno motorizzato e altri cinque condotti con fissaggio automatico alla banda metallica gestito direttamente dai programmi di taglio), oltre a sei cannelli ossitaglio.
Appartenente alla serie Deltatex, l’impianto scelto da Delma è un 5500 allestito con controllo numerico Koike Katana, con sei carrelli ossitaglio completi (di cui uno motorizzato e altri cinque condotti con fissaggio automatico alla banda metallica gestito direttamente dai programmi di taglio), oltre a sei cannelli ossitaglio.

Con oltre trent’anni di esperienza alle spalle Delma di Genivolta (CR) ha fatto della costruzione di elet­trosaldati per macchine utensili di media e grande dimensione la propria specializzazione. Fondata nel 1978 l’azienda si è infatti inizialmente occupata di sola carpenteria, raffinandosi poi nel tempo anche nelle lavorazioni meccaniche. «Dal 2005 – precisa Giansandro Ligutti, contitolare alla guida dell’azienda insieme ai soci e figli – c’è stato un sensibile «cambio di passo», puntando sempre di più su lavorazioni di meccanica “fine”, con precisioni centesimali». Una scelta dettata dalla volontà di distinguersi in un mercato, già in quegli anni, molto competitivo, consolidando la propria posizione sia in ambito nazionale, sia internazionale. Crescita resa possibile grazie anche a un costante aggiornamento tecnologico verso il quale la proprietà ha prestato sempre grande attenzione. «È impensabile – prosegue Ligutti – poter essere competitivi senza strumenti adeguati; e mi riferisco a macchine e impianti di lavorazione capaci di soddisfare esigenze operative sempre più spinte, guidate da personale esperto e qualificato». A questo proposito, la stessa Delma può contare sul prezioso apporto di una cinquantina di addetti, formati e qualificati, che contribuiscono a generare un turn-over che negli ultimi anni si è attestato sugli 8milioni di euro, parte dei quali re-investiti costantemente in tecnologia. In questo contesto, ultimo importante investimento in termini cronologici è stato un nuovo portale per il taglio Deltatex di Koike, azienda con casa madre tedesca e presente in Italia con una propria filiale diretta in provincia di Milano.

Taglio preciso di grandi spessori

Appartenente alla serie Deltatex, l’impianto scelto da Delma è un 5500 allestito con controllo numerico Koike Katana e con sei carrelli ossitaglio completi (di cui uno motorizzato e altri cinque condotti con fissaggio automatico alla banda metallica gestito direttamente dai programmi di taglio). «Prestazioni ed efficienza produttiva – continua lo stesso Ligutti – sono le principali motivazioni che hanno convinto all’acquisizione del nuovo impianto, in sostituzione sempre di un Koike del quale siamo stati molto soddisfatti». Basamenti, montanti, carri e traverse sono i principali elementi lavorati da Delma, con geometrie di carpenteria strutturale, anche molto imponenti; basti pensare che all’interno dell’unità produttiva di Genivolta non è raro movimentare elementi di 80 tonnellate (con possibilità dei carriponte di sostenere anche fino a 120 tonnellate). Tipologia produttiva che, per intrinseche necessità, coinvolge lamiere di spessore fino a 250 mm, dove i tempi di lavorazione sono sempre più stringenti e la competitività sempre maggiore. «La scelta di optare per una configurazione a sei cannelli – sottolinea Ligutti – sposa appieno e soddisfa queste nostre esigenze, a favore anche di un taglio più pulito». Con taglio utile trasversale da 4,1 m e taglio utile longitudinale da 26 m (di cui 24,8 m su banco poggia lamiera e un metro su telaio posizionato in coda al banco), il nuovo portale Koike vanta interessanti specifiche tecniche: lunghezza delle vie di corsa di 28 m e una velocità di movimentazione rapida che può raggiungere i 24 m/min, con sistemi di guida del portale assi X e Y a pignone e cremagliera. «Lavorare pezzi di grandi dimensioni – aggiunge Ligutti – e al tempo stesso assicurare precisioni al centesimo di millimetro è tutt’altro che semplice, con criticità che non solo coinvolgono la movimentazione ma che riguardano anche le fasi di posizionamento, staffaggio e deformazioni». Da non tralasciare poi l’importante aspetto di controllo e gestione delle eventuali complicazioni derivanti dalle ine­vitabili variazioni termiche; tutto ciò con tolleranze imposte dai committenti sempre più strette. «Potersi avvalere di un aggiornato parco macchine – ribadisce Ligutti – poter impiegare soluzioni affidabili e capaci di garantire tali tolleranze, agevola di certo il processo, in abbinamento anche a un’esperienza maturata in tanti anni di attività».

Gestione e qualità di processo

Delma di Genivolta (CR) è specializzata nella costruzione di elettrosaldati completi di finitura meccanica per macchine utensili come bancali, montanti, traverse, carri e qualsiasi altro tipo di carpenteria pesante sino a un massimo di 120 tonnellate.
Delma di Genivolta (CR) è specializzata nella costruzione di elettrosaldati completi di finitura meccanica per macchine utensili come bancali, montanti, traverse, carri e qualsiasi altro tipo di carpenteria pesante sino a un massimo di 120 tonnellate.

Progettato e sviluppato per definire lo stato dell’arte nel campo delle macchine da taglio, la nuova Deltatex acquisita da Delma si distingue per l’elevata flessibilità e la produttività per la lavorazione di precisione sia con ossitaglio (come adottato dall’azienda cremonese), sia con plasma. Più nel dettaglio la dotazione concordata, al fine di soddisfare tutte le esigenze di lavorazione espresse, prevede ben sei carrelli HD di cui cinque condotti connessi tramite banda metallica con fissaggio automatico per supporto torcia ossitaglio completo di dispositivo di controllo dell’altezza capacitivo interno. La movimentazione del carrello ossitaglio motorizzato è completamente gestita dal Cnc, mentre la meccanica e il motore a c.a. del carrello risultano ben protetti contro il calore generato nelle operazioni di taglio. I carrelli rimanenti sono provvisti di dispositivo di fissaggio automatico alla banda metallica e non sono motorizzati. Rigida e compatta, la macchina è infatti stata progettata per poter garantire elevata affidabilità nel tempo anche in ambienti produttivi molto gravosi. A governare tutto il processo il Cnc Koike Katana, con una gestione del fissaggio dei carrelli condotti in automatico da programma. Unico e comune per tutte le macchine da taglio Koike (a seconda delle funzionalità e procedure attivate), il controllo Katana opera secondo la tecnologia touch Screen, supporta una comoda vista multi-finestra su di un pannello operatore tattile di 15», ed è a elevata efficienza multi-tasking. Semplicità che consente anche a operatori non esperti di fare scelte corrette di processo senza la necessità, inoltre, di usare la tastiera. Il display multi-touch permette di ruotare e ingrandire le sagome da tagliare, consultare diversi livelli del programma in lavorazione durante l’esecuzione della stessa, effettuare zoom e modificare sullo schermo con semplici gesti della mano. Collegabile in rete per tutti i processi di taglio (come anche plasma, gas, waterjet, laser e altri dispositivi di taglio sempre proposti da Koike), questo controllo numerico risulta modulare e flessibile, ed è strutturato per l’agevole implementazione di nuove funzioni, seppur mantenendo la stessa infrastruttura di base. Si può così ritrovare sia interfacciato con una piccola macchina, sia con un portale di maggiori dimensioni come il Deltatex operativo presso l’unità produttiva di Delma. Peculiarità, questa, che agevola continuità operativa di coloro che potrebbero trovarsi nelle condizioni di dover incrementare o integrare i loro impianti, senza per questo (come spesso accade) dover aggiornare le proprie conoscenze verso Cnc che cambiano a seconda della taglia e della tipologia dell’impianto.

Tecnologia e competenze in sinergia

Da una parte, dunque, un parco macchine ben articolato e performante; dall’altra personale qualificato ed esperienza. Un binomio che l’azienda mette a disposizione di un mercato a cui appartengono alcuni dei più im­portanti produttori di macchine utensili nazionali e internazionali. «Il nostro primo mercato – precisa Ligutti – rimane quello italiano, ma con una quota export in crescita, e che oggi si attesta su circa il 20% del nostro fatturato». Delma esporta i propri prodotti prevalentemente in Europa, ovvero in Germania, in Fran­cia e in Svizzera, al servizio di alcuni costruttori di macchine utensili ad asportazione truciolo, come grandi torni verticali e fresatrici. Una produzione a tutto tondo, potendo vantare il completo ciclo produttivo. «L’intero ciclo – conclude Giansandro Ligutti – dall’approvvigionamento della materia prima all’assemblaggio finale, ci rende estremamente flessibili e reattivi a qualunque necessità del cliente. Al tempo stesso il completo controllo delle varie fasi e la totale indipendenza da fornitori esterni ci permette di ottimizzare lavorazioni e contenere i costi. Solo in questo modo riusciamo a mantenere elevata la nostra competitività. E anche l’acquisto del nuovo portale Koike s’inserisce in quest’ottica di ottimizzare di processo». Reparto di taglio, assemblaggio, saldatura, concorrono a rendere in Delma il processo flessibile e il più adeguato possibile al tipo di commessa, con una gestione controllata direttamente dall’ufficio tecnico. Una volta assegnato il nesting di taglio, i singoli pezzi vengono assemblati tenendo conto di tutte le problematiche di deformazione che si potrebbero verificare nelle successive fasi (il reparto è in grado di supportare qualsiasi lunghezza grazie a banchi componibili). Da segnalare infine anche il reparto di trattamenti termici dove è presente un forno costituito da un carro mobile di 5 m di larghezza e 12,7 m di lunghezza. I cicli di trattamento sono gestiti automaticamente, per mezzo di Plc e assicurati da 24 bruciatori per un totale di 2,6 milioni di Kcal. Un’apposita strumentazione registra i diagrammi di trattamento che sono a disposizione del cliente, così come tutta la tracciabilità di qualunque manufatto gestito all’interno dell’unità produttiva.

Qualità e precisione certificata

Specializzata nella costruzione di elettrosaldati in S275JR e S355J2G3 (comprensivi di trattamento termico di distensione, sabbiatura e verniciatura), Delma di Genivolta (CR) svolge la propria attività secondo quanto previsto dal sistema di qualità conforme alla norma Uni EN Iso 9001:2008. La produzione riguarda prevalentemente elettrosaldati con guide in S355 e C45 completi di finitura meccanica per macchine utensili come: bancali, montanti, traverse, carri e qualsiasi altro tipo di carpenteria pesante sino a un massimo di 120 tonnellate. L’accurata scelta della materia prima controllata con il metodo ultrasonico, controlli sistematici sulle saldature e dimensionali del pezzo finito danno sicurezza di un elevata affidabilità e qualità del prodotto, oltre che della sua completa tracciabilità. Grazie a un ampio e diversificato parco macchine, l’azienda rende disponibili per le proprie lavorazioni: un forno ricottura (da 15 x 5 x 4 m), una cabina di sabbiatura (da 15 x 4 x 4 m), una cabina di verniciatura (da 12 x 5 x 4 m). Il taglio lamiere può essere eseguito a ossitaglio Cnc sul nuovo impianto Koike (4 x 24 m) oppure con plasma (3 x 26 m), mentre le lavorazioni meccaniche possono essere effettuate su fresatrice a portale mobile (da 20 x 4 x 2 m), su fresatrici a montante mobile (con area da 24 x 1,5 x 5,0 m oppure da 16 x 1,5 x 3,5 m) o ancora su fresatrice a portale Cnc (da 8 x 2,1 x 2 m). La disponibilità operativa fornita dalla stessa Delma prevede anche la possibilità di eseguire la tracciatura Cnc dei pezzi finiti con area di lavoro da 12 x 1,9 x 1,6 m.

Taglio a smusso di forme complesse in tempi ridotti

Il nuovo carrello Koike 3D-Link è stato progettato per eseguire il taglio a smusso con testa. plasma.
Il nuovo carrello Koike 3D-Link è stato progettato per eseguire il taglio a smusso con testa. plasma.

Installabile anche sul portale per il taglio Deltatex acquisito da Delma, il carrello Koike 3D-Link è stato progettato per eseguire il taglio a smusso con testa plasma. Con un’elevata velocità di regolazione dell’angolo di smusso pari a 100°/sec, il carrello consente di eseguire il taglio di forme complesse riducendo i tempi di elaborazione e lavorazione. La movimentazione necessaria per cambiare l’angolo di smussatura è stata ottimizzata e l’area di riposizionamento negli angoli è stata ridotta al minimo con conseguente riduzione degli sfridi di lamiere. Questa unità di smussatura plasma si configura dunque molto velocemente tramite controllo numerico e software di programmazione, ed è in grado di eseguire tagli precisi ed efficienti, evitando di riprendere i pezzi manualmente. Grazie al particolare design, il taglio di particolari smussati può ora essere completato in un singolo ciclo di lavoro in modo veloce e preciso. Tra i principali punti di forza e benefit ottenibili sono infine da segnalare: la ridotta e semplice manutenzione grazie al limitato impiego di organi sensibili (cremagliere, motori, schede) esposti direttamente alle operazioni di taglio; la maggiore precisione e controllo nell’esecuzione di smussi (in spazi ridotti o angoli lamiera altrimenti non sfruttabili appieno) grazie al dispositivo di controllo dell’altezza mediante tensione d’arco anche in modalità di taglio a smusso; la possibilità di interfacciamento con i plasma ad alta definizione più diffusi sul mercato.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here