Nuova joint-venture per Trumpf per la stampa 3D

TRUMPF_SISMA_3.jpgTrumpf ha realizzato una nuova joint-venture nel settore dell’additive manufacturing per la stampa 3D. Il partner è la società italiana SISMA che deterrà il 45% della nuova società (Trumpf Sisma srl), mentre Trumpf avrà il 55%. La nuova società avrà sede a Piovene Rocchette (Vicenza) e avrà lo scopo di sviluppare sistemi per stampa 3D di ultima generazione di componenti metallici in grandi serie. Attualmente molte aziende dei settori più diversi stanno implementando la tecnologia dell’additive manufacturing per realizzare propri prodotti al posto delle vecchie tecniche utilizzanti macchine utensili. Per poter offrire rapidamente questa soluzione ai propri clienti, Trumpf sta lavorando intensamente sia nella sua sede di Ditzingen che assieme a SISMA. Peter Leibinger, presidente di Trumpf Laser Technology, ha detto in proposito: “Molte macchine oggi sul mercato sono dedicate alla realizzazione di prototipi; nel futuro il principale sviluppo dell’additive manufacturing sarà nelle applicazioni industriali per realizzare componenti di serie”. Sisma ha iniziato negli scorsi anni macchine per la realizzazione con additive manufacturing di piccoli componenti metallici e porterà l’esperienza maturata nella nuova joint venture.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here