Nuovo metodo per determinare le proprietà dell’acciaio

fig.2Per avere dati reali che consentono di classificare le proprietà di differenti materiali, è necessario eseguire sugli stessi delle prove specifiche in laboratori attrezzati. Le prove si disgiungono in prove distruttive e non distruttive. Le prove distruttive, come si può intuire, compromettono l’integralità del materiale, non vengono eseguiti su pezzi finiti, ma su campioni di materiale di forma e dimensioni unificate. Mentre per le prove non distruttive si possono eseguire su qualsiasi pezzo meccanico, perché non alterano alcun parametro e non lasciano segni evidenti. Alcuni ricercatori hanno effettuato uno studio nel campo delle prove non distruttive e tecnologie di misurazione, dimostrando che è possibile controllare e determinare le proprietà meccaniche e la microstruttura di un materiale, in particolare l’acciaio, utilizzando la tecnica elettromagnetica. Lo scopo del lavoro è quello di determinare in linea le proprietà del materiale, quali per esempio, le variazioni della resistenza alla trazione e della resistenza a fatica o la distribuzione delle sollecitazioni residue. Lo studio mette in luce le novità nel campo dell’ispezione dei materiali che prevedono la combinazione di metodi elettromagnetici con la modellazione statistica. Il risultato ha dimostrato che questi nuovi metodi non distruttivi sono in grado di determinare le proprietà meccaniche di un materiale o di un particolare della macchina in tempi ridotti dimostrando come questa tecnica di misurazione possa avere un ruolo ed un impatto nel settore industriale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here