Preridotto e non solo ai raggi X

siderurgiaIl preridotto, ovvero la materia prima che potrebbe rivoluzionare il mercato dell’acciaio, nelle scorse settimane è stato al centro della cronaca siderurgica nazionale. La proposta di Federacciai di realizzare un impianto da 400 milioni di euro a Piombino, impianto che poi dovrebbe alimentare le acciaierie del nord Italia, infatti, ha fatto nascere un vivace dibattito tra gli operatori «pro» e «contro» questa tecnologia. Per approfondire questo tema, Siderweb ha organizzato il convegno dal titolo «Siderweb Outlook: preridotto (e non solo) ai raggi x». Nell’incontro, che si svolgerà domani, venerdì 12 dicembre, a Brescia (Sala San Paterio, Museo Mille Miglia, Viale della Bornata 123, S. Eufemia – Brescia) verrà effettuata un’approfondita analisi sui vantaggi e gli svantaggi dell’installazione in Italia di un impianto di preriduzione, ma anche sulle conseguenze dell’impiego di questa materia prima nelle produzioni nazionali e sul mercato italiano del rottame. Nella prima parte del convegno, che inizierà alle 14.30, interverranno Achille Fornasini (Chief Analyst Siderweb), Raul Petrelli (Global Relationship Manager Banco Popolare) e Gianfranco Tosini (Responsabile Ufficio Studi Siderweb), che analizzeranno, rispettivamente, l’andamento dei prezzi delle commodity, delle materie prime e dell’energia sul mercato italiano, della trasformazione della banca tradizionale in banca partner e delle prospettive macroeconomiche per il 2015 e dell’analisi strategica del mercato del preridotto. Nella seconda parte del convegno, invece, è prevista una tavola rotonda con la partecipazione di Ruggero Alocci (Vice Presidente Ferrous Board – Bureau of International Recycling), Maurizio Calcinoni (Presidente Nuovo Campsider), Uggero De Miranda (Presidente Consorzio Tera Energia), Carlo Mapelli (Docente di Metallurgia – Politecnico di Milano), Alessandro Martinis (Executive Vice President DECM Danieli, referente progetto “Energiron” partnership Danieli/Tenova HJL) e Massimo Mucchetti (Presidente 10ª Commissione Permanente – Industria, commercio, turismo del Senato), nella quale l’ipotesi-preridotto verrà analizzata dal punto di vista del mercato, strategico, energetico, ambientale, impiantistico e politico. Parteciperà ai lavori anche Antonio Gozzi, presidente di Federacciai.

«Siderweb Outlook: preridotto (e non solo) ai raggi x»
Venerdì 12 dicembre 2014
Sala San Paterio, Museo Mille Miglia
Viale della Bornata, 123 – S. Eufemia – 25135 Brescia

Ore 14,30 – Analisi
Analisi dell’andamento dei prezzi delle materie prime e dell’energia sul mercato italiano
Achille Fornasini
– (Chief Analyst Siderweb)

Il rating: espressione sintetica del rischio cliente
Raul Petrelli(Global Relationship Manager Banco Popolare)

Prospettive macroeconomiche per il 2015 e analisi strategica del mercato del preridotto

Gianfranco Tosini (Responsabile Ufficio Studi Siderweb)

Coffee break

ore 16.15 – Tavola rotonda

Il preridotto: produzione, utilizzo, vantaggi
Carlo Mapelli (Docente di Metallurgia Politecnico di Milano)

La tecnologia ENERGIRON
Alessandro Martinis
(Executive vice president DECM Danieli, referente progetto “Energiron” partnership Danieli/Tenova HJL)

Il mercato del gas
Uggero De Miranda
(Presidente Consorzio Tera Energia)

DRI&HBI: gli andamenti delle materie prime e le ricadute sul mercato del rottame
Ruggero Alocci – (Vicepresidente Ferrous Board – Bureau of International Recycling)

Il mercato del rottame in Italia
Maurizio Calcinoni (Presidente Nuovo Campsider)

Massimo Mucchetti (Presidente 10ª Commissione Permanente – Industria, commercio, turismo del Senato)

Parteciperà ai lavori il presidente di Federacciai, Antonio Gozzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here