Saldare rapidamente con una produzione di energia ottimale

Fronius International GmbH, specialista delle tecniche di saldatura, ha presentato per la prima volta al grande pubblico all’EuroBLECH 2012 il suo innovativo processo di saldatura tandem. La nuova soluzione a due fili consente di utilizzare due processi Cold Metal Transfer (CMT) oppure un processo combinato costituito da saldatura CMT e saldatura MIG/MAG a impulsi in un unico sistema.

CMT Twin è dotato di due generatori digitali che funzionano in modo completamente indipendente l’uno dall’altro. In questo modo è possibile personalizzare completamente i processi di saldatura in base ai requisiti delle rispettive applicazioni e scegliere liberamente, entro i limiti fisici, i carrelli traina filo. L’ampiezza delle velocità di alimentazione e la flessibilità di scelta dei processi di saldatura utilizzati, per la prima volta possibili grazie a questo nuovo processo, consentono di controllare con estrema precisione l’apporto di calore e il rendimento di metallo depositato, ottenendo velocità di saldatura e qualità dei giunti ottimali con qualunque posizione di saldatura e combinazione di materiali. CMT Twin è quindi il complemento perfetto del già da lungo tempo disponibile processo di saldatura a due fili ad alte prestazioni TimeTwin e completa in meglio il portafoglio prodotti di Fronius. Il processo TimeTwin sfrutta due archi voltaici (di testa e di coda), all’occorrenza pulsati, sincronizzati con uno spostamento di fase di 180°, imponendo pertanto grosse limitazioni all’ampiezza della velocità di alimentazione. TimeTwin è quindi la scelta giusta quando occorre aumentare la velocità di saldatura e il rendimento di metallo depositato. Tuttavia, nei giunti saldati che richiedono sezioni di grandi dimensioni, un eccessivo apporto di calore diventa un problema, come dimostrano per esempio le saldature ad angolo: se il bagno di fusione diventa troppo liquido, il giunto si insacca. In questi casi occorre un processo che preveda un apporto di calore ridotto e che sia impostabile con precisione. Ed ecco che entra in gioco CMT Twin. Grazie all’impiego del processo CMT, nel quale l’elettrodo viene spostato su e giù in modo controllato durante la saldatura, supportando meccanicamente lo stacco della goccia, l’apporto di calore rispetto a uno short arc convenzionale è notevolmente inferiore, gli spruzzi sono pressoché assenti e il processo risulta ancora una volta più stabile, dato che la lunghezza dell’arco voltaico non viene influenzata dalla superficie del pezzo da lavorare e dalla velocità di saldatura. La velocità di saldatura, che nell’esecuzione di una saldatura ad angolo su un giunto a sovrapposizione di due lamiere di acciaio dello spessore di 2 mm può raggiungere i 4 m/min, è conseguentemente elevata. CMT Twin unisce pertanto i vantaggi dei processi TimeTwin e CMT in un unico sistema. Rispetto ai processi ad alte prestazioni convenzionali offre elevata sicurezza del processo, qualità dei giunti saldati, riempimento dei gap, velocità e riduzione dei lavori di rifinitura. Grazie a queste particolari caratteristiche, CMT Twin è particolarmente adatto alla saldatura di lamiere sottili ad alta velocità, nonché alla saldatura di posizione con rendimenti di metallo depositato elevati senza superare l’apporto di calore ottimale. CMT Twin è destinato all’impiego nel settore automobilistico e relativo indotto e nella costruzione navale, di macchine da lavoro e centrali elettriche.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here