Spianatura di qualità, senza compromessi

Sergio Longo, Presidente del Cda di Iron di S. Maria degli Angeli (PG) e Augusto Felici, Consigliere Delegato.
Sergio Longo, Presidente del Cda di Iron di S. Maria degli Angeli (PG) e Augusto Felici, Consigliere Delegato.

Iron Spa nasce nel 1986 dall’incontro di dieci operatori di rilievo nella distribuzione siderurgica italiana. Oggi, grazie al contributo di una settantina di dipendenti, alla notevole esperienza maturata nella trasformazione e alla intrinseca dinamicità operativa, si posiziona ai vertici nei settori delle prime lavorazioni dell’acciaio e nel mercato dei semilavorati. Un risultato che significa poter lavorare annualmente nell’unità produttiva di S. Maria degli Angeli (PG) circa 100mila tonnellate di acciaio, per un fatturato medio di 50milioni di euro, reso possibile grazie all’impiego delle migliori tecnologie del settore. Tra queste figurano anche quelle proposte dalla Viganò, azienda con sede a Dolzago (LC) specializzata nella progettazione e costruzione di linee per lavorazione di materiali anche alto resistenziali e su grossi spessori (oltre che di linee complete di processo con la collaborazione dei propri partner). «Un rapporto di collaborazione – precisa Sergio Longo, presidente del Cda di Iron – quello stretto con la ditta Viganò, che perdura ormai da oltre una decina d’anni e che ci ha permesso di risolvere le problematiche legate alla spianatura dei coil per realizzare materiale con tolleranze ristrettissime sulle dimensioni richieste e con elevata plasticizzazione; e ciò tale da renderlo utilizzabile nelle successive lavorazioni senza problemi legati alle tensioni residue».

Qualità ed efficienza di processo
Core business dell’azienda è infatti la spianatura, attività svolta grazie presenza di ben 4 impianti forniti e allestiti nel tempo dalla Viganò. In particolare si tratta di linee di spianatura coil che permettono di lavorare acciai da uno spessore minimo di 0,3 mm a uno spessore massimo di 20 mm, per larghezze che possono raggiungere i 2.000 mm e carico di rottura fino a 1.100 N/mm². A questi si aggiunge poi una bandellatrice spessore 0,3 – 3 mm, larghezza da 200 a 1.500 mm, per lunghezza fino a 8.000 mm e carico di rottura di 550 N/mm². «Gli impianti – aggiunge Longo – sono dotati di cesoie volanti e cesoia rotante per la bandellatrice, al fine di poter velocizzare i tempi di spianatura e limitare al minimo le tolleranze di taglio in lunghezza; le stesse linee sono poi provviste anche di doppie spazzole in acciaio a rotazione contrapposte, la cui funzione è quella di eliminare eventuali polveri o calamine».  Le linee di taglio dispongono inoltre di impacchettatrici automatiche e di celle di carico per la pesatura del pacco. In questo contesto, prerogativa importante e requisito fondamentale richiesto alle linee di spianatura è, non solo l’assoluta affidabilità, ma anche la qualità di lavorazione. Ciò al fine di poter agevolare le fasi di lavorazione successiva a cui la maggior parte delle lamiere viene sottoposta (siano esse di sagomatura, sagomatura e foratura ecc.). «Se il coil arriva a fine impianto attraverso una lavorazione non eseguita a regola d’arte – sottolinea lo stesso Longo – ovvero perfettamente pulito senza residui interni, detensionato e snervato alla perfezione, possono sorgere criticità generando conseguenze facilmente immaginabili in caso di fermo impianto. Quand’anche si ha a che fare con acciai strutturali alto-resistenziali». Come nel caso della qualità S 700 MC, normalmente lavorata da Iron, dove le elevate caratteristiche meccaniche, unitamente all’ottima saldabilità, non deve presentare imperfezioni per garantire l’estrema sollecitazione a cui tale acciaio viene normalmente poi sottoposto nelle varie applicazioni. In questo contesto un ruolo importante da attribuire alla qualità di superficie dei fogli derivante dal processi di spazzolatura.

Obiettivo just-in-time
I tecnici Iron, oltre alla qualità degli impianti forniti dalla Viganò, apprezzano anche la parte di assistenza e affiancamento post-vendita. «Più che mai necessaria – sostiene Longo – in un mercato sempre più esigente, dove le richieste in gioco si fanno sempre più pressanti e dove la tecnologia e i processi devono potersi adeguare con estrema rapidità. Da parte nostra, proprio per soddisfare qualità sempre più spinte e tempi di risposta sempre più rapidi, ovvero just-in-time, si rivela fondamentale poter contare non solo su impianti e macchine di lavorazione performanti e affidabili, ma anche di una partnership coi nostri fornitori che sia allineata al nostro modo di agire: rapido ed efficiente». Le caratteristiche che un’azienda come Iron deve avere per essere protagonista nel mercato attuale sono infatti la disponibilità della materia prima, la flessibilità nel fornire soluzioni tecnico-commerciali ai giusti prezzi e in tempi brevi. Qual è il contributo più significativo che ritenete di aver dato al settore? «Il contributo che la nostra azienda ritiene di aver dato al settore – ribadisce e conclude Longo – è quello di aver messo a disposizione della clientela un’ampia gamma di servizi che oltre alla spianatura dei coil annovera la cesoiatura, il taglio plasma, l’ossitaglio, il taglio laser, le presso piegatrici fino all’impianto per la realizzazione di tubi di grande diametro». L’obiettivo di Iron Spa è dunque quello di offrire nel mercato nazionale (che rappresenta circa l’80% della produzione) e internazionale un servizio capillare ed efficiente, grazie anche alla disponibilità a magazzino di circa 30mila tonnellate di coil; a cui si aggiunge anche la strategica ubicazione e la rete vendita dislocata in maniera omogenea in tutte le regioni italiane e nei maggiori paesi europei.

Dalla spianatura alla lavorazione di tubi in grandi diametri
Nella propria unità produttiva di S. Maria degli Angeli (PG) Iron svolge attività di spianatura, prelavorazioni e costruzione tubi di grandi dimensioni. Per ciò che concerne la spianatura l’azienda può offrire sul mercato una vasta gamma di prodotti derivati da coil sia in formati commerciali, sia in lunghezza su specifica del cliente. Le qualità delle lamiere vengono definite dalle Norme di riferimento per gli acciai da costruzione, acciai per stampaggio, ma sono anche sono disponibili altre qualità come il Corten, termomeccanico, antiusura, ecc. Sono 4 le linee di spianatura disponibili, acquisiti nel tempo da Viganò di Dolzago (LC), capaci di lavorare spessori fino a 20 mm in larghezze di 2.000 mm e per fogli di lunghezza max 12.000 mm, con carico di rottura fino a 1100 N/mm2; a questi impianti si aggiunge anche una bandellatrice per spessori da 0,3 a 3 mm con larghezze da 200 a 1.500 mm e lunghezze fino a 8.000 mm, con carico di rottura pari a 550 N/mm2. Per soddisfare esigenze del settore delle prelavorazioni la stessa Iron dispone inoltre di: impianti di taglio plasma ad alta definizione (per lamiere fino a 35 mm di spessore con piani di lavoro da 3.000 x 30.000 mm con testa rotante per la realizzazione degli smussi); ossitagli (per lamiere fino a 280 mm di spessore con piani di lavoro da 6.000 x 20.000 con testa rotante per la realizzazione degli smussi); un impianto di taglio laser per lamiere fino al 20 mm di spessore e piano di lavoro di 3.000 x 24.000. A questi si aggiunge poi anche un impianto automatico combinato di foratura, fresatura e taglio termico a Cnc (per lamiere fino a 80 mm di spessore), cesoie (per lamiere fino a 12 mm di spessore e 6.250 mm con dispositivo particolare che permette di fare strisce molto strette non deformate), pressopiegatrici fino a 14.000 mm x 1.600 ton, un impianto in continuo di sabbiatura e primerizzazione (con capacità di 3.000 mm in larghezza e 300 mm in altezza, e alcune sbavatrici e buratto-sabbiatrice per piccoli pezzi. Infine, per i tubi di grandi diametri, l’azienda dotata di un impianto per la costruzione di elementi in acciaio da DN 600 a DN 2500 con spessori da 5,5 a 16 mm.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here