Taglio laser lamiera per l’arredo d’alta gamma

Specializzata nella produzione di telaistica metallica per arredi, Oemmevi ha inserito nel proprio parco macchine un nuovo taglio laser a fibra fornito e installato da Co.Ma.F. di Sovico (MB). Una scelta vincente che ha portato in azienda maggiore autonomia produttiva, efficienza di processo, nonché la possibilità di fornire un servizio al cliente sempre più completo.

Nuovo taglio laser per il settore dell’arredo metallico

Base pouf finitura oro sfumato.

Patria storica del mobile e del design, la Brianza ha saputo farsi portabandiera di uno stile inimitabile, riconosciuto e invidiato in tutto il mondo, grazie alla creatività e alle capacità tanto del piccolo artigiano, quanto di brand più altisonanti. Eccellenza che ha visto crescere anche un distretto di subfornitori, partner e artefici, a tutti gli effetti, del successo di prodotti capaci di soddisfare i più diversi gusti estetici. Tra questi anche Oemmevi di Verano Brianza (MB), da più di trent’anni specializzata nella progettazione e nella produzione di telaistica metallica per arredi: reti a doghe, fusti per inserti schiumati, divani, sedie, tavoli, divani letto, realizzati in svariate finiture (in cromo, nickel nero, bronzato, dorato, verniciato a polvere e liquido). Una tradizione artigianale che ben presto ha saputo sfruttare la tecnologia per vincere le nuove sfide di mercato.

(da destra) Simone Molteni, insieme al fratello Matteo, seconda generazione alla guida di Oemmevi di Verano Brianza (MB).

«Un approccio – spiega l’amministratore delegato, Simone Molteni, seconda generazione insieme al fratello alla guida dell’azienda – che ha permesso di attutire al meglio il periodo di crisi, fortunatamente per noi limitato al 2009». Partner di prestigiosi marchi, l’azienda ha saputo diversificare la propria clientela, estendendo il proprio raggio d’azione anche in centro Italia e, soprattutto, puntando sempre su una produzione di elevata qualità. Attività svolta da uno staff di una decina di persone e da un parco macchine in grado di soddisfare le più diverse esigenze operative, e che oggi comprende anche un impianto di taglio laser a fibra Ermaksan Fibermak Momentum Gen-3, fornito e installato da Co.Ma.F. di Sovico (MB).

Taglio laser lamiera: qualità, prestazioni ed efficienza in sinergia

Profili per divano in finitura nickel nero e bronzo satinato.

«La scelta di dotarci di un impianto di taglio laser lamiera – continua Molteni – è stata dettata dalla necessità di poter ottimizzare la nostra efficienza produttiva, nonché ampliare il ventaglio di lavorazioni da poter offrire ai nostri clienti». Se infatti per il taglio di tubi e profili l’azienda già disponeva di un impianto laser-tubo, per la lavorazione della lamiera si affidava a partner esterni. «Partner senza dubbio qualificati – precisa Molteni – ai quali non avremmo rinunciato se le dinamiche di mercato non avessero imposto flessibilità e ritmi troppo stringenti per stare al passo con livelli di competitività sempre più elevati». Dal punto di vista operativo la decisione è stata dunque quella di integrare al proprio interno un’ulteriore lavorazione con il laser Ermaksan Fibermak Momentum Gen-3, macchina dotata di testa di taglio motorizzata Precitec Procutter, con zoom automatico e carico laterale.

Rinforzi per tavolo realizzato totalmente con laser Ermaskan.

«Un impianto – rileva lo stesso Molteni – che ci permette oggi di processare al nostro interno diversi spessori e tipologie di materiali. Non solo ferro e acciaio fino a 20 mm, acciaio inox fino a 12 mm, acciaio zincato fino a 4 mm, ma anche materiali più riflettenti come l’alluminio fino a spessori di 10 mm, il rame e l’ottone fino a 6 mm». Scelto nella versione da 3.000 x 1.500 mm, l’impianto si distingue per la tecnologia del taglio laser grazie al suo design, al consumo di energia estremamente basso (circa 70% inferiore al consumo di energia di un taglio laser a CO2), alla veloce capacità di taglio e al costo di manutenzione quasi nullo; Fibermak trasmette il fascio laser nella lamiera tramite cavi a fibra, per una perfetta efficienza e qualità di taglio con alta densità di fascio per materiali fini. Prestazioni raggiunte grazie ai parametri predisposti dai tecnici del costruttore turco, ma che possono essere eventualmente modificabili dall’operatore anche a bordo macchina, per un rapido adattamento alle singole necessità.

Una sola testa di taglio laser per tutti gli spessori

La testa di taglio Precitec ProCutter Zoom che equipaggia il nuovo impianto laser Ermaksan, fornito e installato da Co.Ma.F., consente di processare una vasta gamma di spessori e materiali in lamiera senza alcuna regolazione da parte dell’operatore.

Con unità laser disponibile in diversi modelli con potenze da 500 W a 8 kW (da 4 kW quella scelta da Oemmevi), chiave per restituire efficienza e qualità di lavorazione delle lamiere è la testa di taglio Precitec Procutter, dotata di un sensore di distanza integrato con alta stabilità e con una cartuccia protetta e monitorata, di semplice e veloce sostituzione. A seconda della versione scelta, la regolazione della focale può avvenire manualmente o automaticamente, e la macchina può raggiungere accelerazioni fino a 2,5 G grazie al dispositivo G-Force (a breve disponibili anche laser a 4 G). La lente non necessita inoltre di alcuna regolazione dopo la sostituzione, mentre la barra a led indica lo stato del sistema: pressione, temperatura, drive e contaminazione, letti da appositi sensori. Altrettanto accurata e veloce misurazione della distanza dalla lamiera, col valore aggiunto di non rendere necessaria la sostituzione della testa di taglio per processare diversi spessori. Prestazioni e affidabilità assicurate anche dai servomotori Beckoff per tutti i movimenti degli assi, i cui dati sono trasmessi in un cavo motore standard, riducendo anche in questo caso significativamente i costi. «Una tecnologia – sottolinea Molteni – che permette un posizionamento rapido e accurato e che, anche in questo caso, ottimizza i consumi. Aspetto, questo, che ci rende molto soddisfatti dell’acquisto fatto, ferma restante ovviamente la qualità della lavorazione di taglio».

Vista impianto di taglio laser fibra Ermaksan Fibermak Momentum Gen-3 con carico laterale presso la sede produttiva di Oemmevi di Verano Brianza (MB).

Gestione ottimale di commessa, anche just-in-time

Molto apprezzata dai tecnici Oemmevi è anche la dotazione software, ovvero il Lantek Expert Cut CAD/CAM con proprio post-processor, che garantisce molteplici applicazioni che rendono il taglio più semplice, come per esempio il nesting automatico, il calcolo di costo/ciclo, micro-giunzioni e così via. «Un software intuitivo e semplice – continua Molteni – pienamente rispondente alle nostre esigenze di versatilità produttiva. È tutt’altro che raro infatti dover gestire commesse e urgenze just-in-time quindi, disporre in ufficio tecnico di strumenti rapidi e flessibili permette di rispondere al meglio alle richieste del mercato». Approccio che agevola anche il servizio di lavorazioni conto terzi che l’azienda è oggi in grado di offrire grazie all’integrazione del nuovo impianto acquisito da Co.Ma.F. «Se da una parte – commenta lo stesso Molteni – possiamo offrire un servizio ancora più completo ai nostri clienti storici integrando anche produzioni da taglio lamiera, e non solo taglio tubo, dall’altra, la macchina permette di fornire un servizio di lavorazioni conto terzi». Opportunità che si è tradotta, dallo scorso luglio (ovvero dall’installazione dell’impianto), in un buon incremento di lavoro che porterà presto in Oemmevi anche a un quasi raddoppio della superficie produttiva (dagli attuali 1.000 mq ai futuri 1.800 mq). «Stiamo crescendo di anno in anno – conclude Molteni – sia dal punto di vista produttivo che organizzativo e questo ampliamento si rende necessario in un’ottica migliorativa di servizio al cliente». Con una crescita che, anno su anno, si attesta a non meno del 5%, l’azienda guarda al futuro unendo ancora tradizione artigianale, tecnologia e lungimiranza imprenditoriale. Un vincente connubio che le permette, dopo oltre trent’anni di storia, di continuare a offrire le proprie competenze e l’esperienza acquisita ai principali brand dell’arredo italiano, e non solo.

La scelta di dotarci di un impianto di taglio laser lamiera è stata dettata dalla necessità di poter ottimizzare la nostra efficienza produttiva, nonché ampliare il ventaglio di lavorazioni da poter offrire ai nostri clienti

Testa di taglio laser sotto controllo, anche via App, da device mobili

Il nuovo impianto laser Ermaksan, fornito e installato in Oemmevi da Co.Ma.F. è provvisto della testa di taglio Precitec ProCutter Zoom, versione con la quale è possibile processare una vasta gamma di spessori e materiali in lamiera e, grazie alla tecnologia G-Force, raggiungere accelerazioni fino a 2,5 G. Una dotazione che consente di variare in modo indipendente sia la posizione focale, sia il diametro e, con un ingrandimento regolabile tra 1,5x e 3,2x, è possibile anche modificare a più di un fattore 2 la dimensione dello spot laser nel processo (opportunità, quest’ultima, che serve soprattutto per ottimizzare il taglio degli alti spessori). Tutte le condizioni di funzionamento, come per esempio la pressione del gas di assistenza, la temperatura (delle lenti di messa a fuoco o di collimazione), l’azionamento ecc, vengono indicate dal ProCutter mediante luci led ben visibili sulla parte frontale della testa di taglio. Inoltre, grazie a un’interfaccia integrata Bluetooth e a un’apposita App, può essere controllato lo stato del sistema anche da remoto, in tempo reale, con un normale device mobile (smartphone o tablet). In questo caso è possibile visualizzare singolarmente le informazioni sui sensori e lo stato di tutti i componenti monitorati nella testa di taglio, con possibilità (in base ai diritti assegnati all’utente) anche di loro modifica e cambio impostazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here