Unità eccentrica serie JC e JT per profili non lavorati ora anche per cuscinetti in esecuzione Vulkollan e Polyamid

fig.winkelL’impiego dei cuscinetti combinati per eseguire dei movimenti lineari permette una costruzione di carpenteria senza costose lavorazioni per le superfici di appoggio e fissaggio sia dei profili di guida che delle superfici di montaggio dei cuscinetti combinati che possono essere forniti già saldati su piastra di fissaggio. Infatti nella maggior parte delle applicazioni il profilo ad U viene saldato direttamente sulla struttura ed eventuali disallineamenti vengono compensati dal gioco tra il profilo stesso ed il cuscinetto combinato. La parte radiale del cuscinetto ha un diametro inferiore di alcuni decimi rispetto alla cava del profilo ad U e pertanto il cuscinetto appoggia su una solo lato del profilo che è determinato in fase di progetto in base alla posizione, alla direzione ed al verso del carico applicato. Invece la parte assiale del cuscinetto combinato ha la funzione di intervenire in caso di disallineamento tra i profili ad U di guida in modo da evitare il bloccaggio del movimento lineare; per un corretto montaggio occorre lasciare un piccolo gioco tra rullo assiale e profilo ad U in modo che questo appoggi sul fondo del profilo solo in caso di necessità. In applicazioni in cui il verso del carico cambia è utile ridurre il gioco di funzionamento esistente tra il cuscinetto combinato standard ed il relativo profilo di scorrimento ad U per evitare di avere bruschi spostamenti del cuscinetto stesso da un’ala del profilo all’altra. Questa esigenza è stata riscontrata da Winkel anche sugli elevatori di propria costruzione e pertanto abbiamo ideato una unità idonea a svolgere questa funzione. Queste unità JC sono realizzate con il montaggio sulla stessa piastra di un cuscinetto combinato per sopportare i carichi e di un cuscinetto radiale registrabile per modificare il gioco di funzionamento. Il vantaggio è quello di permettere il funzionamento dei cuscinetti combinati con gioco zero in combinazione con profili non lavorati. Il particolare sistema di registrazione del cuscinetto radiale consente la regolazione del gioco dello stesso senza dover più smontare l’unità ma agendo su una vite esterna di registrazione è possibile spostare radialmente il cuscinetto di contrasto in modo da andarlo ad appoggiare sulla superficie del profilo; una volta registrato il cuscinetto viene bloccato tramite una vite posteriore; in questo modo il gioco residuo di funzionamento viene ridotto ad un valore compreso tra 0,05 e 0,1 mm. Il cuscinetto regolabile deve essere posizionato sul lato opposto del carico che deve agire sulla parte radiale del cuscinetto combinato. Al montaggio occorre fare attenzione di non bloccare il cuscinetto regolabile con una forza eccessiva poiché si rischia di creare una forza di precarico che potrebbe danneggiare il profilo ad U. Una volta eseguito il montaggio si consiglia di eseguire un test di funzionamento per verificare che il sistema scorra nel profilo senza incontrare elevata resistenza. L’unità JC è disponibile per tutti i profili laminati a caldo perciò dal tipo St 0 Nb, al tipo St 6Nb e devono essere montati con il cuscinetto regolabile esterno al carrello di scorrimento in modo da poter eseguire la registrazione senza dover più intervenire sulle viti di fissaggio della piastra di fissaggio. A seguito delle richieste dei clienti è stata constatata anche la necessità di poter regolare il gioco assiale del cuscinetto combinato in modo da ottenere uno scorrimento regolare con corse elevate. Per soddisfare questa esigenza Winkel ha realizzato l’unità JT dove sul principio dell’unità JC è stato inserito anteriormente alla piastra un cuscinetto assiale registrabile mediante una vite esterna mentre sulla piastra è impiegato un cuscinetto radiale anziché del tipo combinato con rullo assiale e un cuscinetto per regolare il gioco radiale. L’unità JT è disponibile per i profili del tipo St 1 Nb, St 2 Nb e St 3Nb e devono essere montati con i cuscinetti regolabili esterni al carrello di scorrimento in modo da poter eseguire la registrazione senza dover più intervenire sulle viti di fissaggio della piastra di fissaggio. La gamma dell’unità JT è stata ampliata con l’introduzione delle unità analoghe ma con cuscinetto combinato in Vulkollan e Polyamid che consentono impieghi con velocità di traslazione fino a 5 m/s. In combinazione con i cuscinetti combinati WINKEL saldati su piastra di fissaggio sono ora disponibili anche i corrispondenti raschiatori per impieghi in ambienti gravosi per la presenza di sporcizia e/o polvere quali ad esempio applicazioni in impianti per fonderia, siderurgici e materiali da costruzione. I nuovi raschiatori sono disponibili per la gamma dei cuscinetti combinati dal diametro 62 mm a 149 mm. I raschiatori sono disponibili in combinazione con le piastre di fissaggio WINKEL AP LUB che consentono la lubrificazione del cuscinetto combinato tramite la piastra e dispongono di attacchi per la lubrificazione su entrambi i lati per una scelta ottimale del punto di lubrificazione. I raschiatori sono registrabili sia in direzione radiale che assiale in modo da poter essere montati con la massima precisione nella posizione desiderata all’interno del corrispondente profilo. I raschiatori e le corrispondenti piastre sono disponibili a magazzino.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here